Turismo d'Italia è l'organo di stampa ufficiale di Federalberghi.

 

La rivista, nata nel 1958, oltre a illustrare la posizione della federazione sugli argomenti di principale importanza per le imprese turistico ricettive, è ricca di articoli di design e di informazione tecnico professionale.

 

La testata, che ha periodicità bimestrale, dal 2012 viene pubblicata con la collaborazione del gruppo Rimini Fiera, oggi ITALIAN EXHIBITION GROUP SpA.

2 dicembre 2019



25 settembre 2019



19 luglio 2019



6 giugno 2019



3 aprile 2019



4 febbraio 2019



5 dicembre 2018



1 ottobre 2018



1 agosto 2018



1 giugno 2018




decreto fisco - la mucca da mungere resta sempre la stessa

Decreto fisco alle strette finali, nubi fosche all’orizzonte per imprese del turismo e i loro ospiti.

Bocca: tante promesse, ma la mucca da mungere resta sempre la stessa.

accordo tra CIO e AIRBNB - le imprese dell'ospitalità scrivono al CIO

Le associazioni albergatori di tutto il mondo, riunite sotto la bandiera del Global ReformBnB, hanno scritto a Tomas Bach, presidente del Comitato Olimpico Internazionale, per chiedere il rispetto dei valori olimpici da parte di Airbnb.

zone a traffico limitato - le indicazioni per costruire città più ospitali

Zone a traffico limitato, un labirinto dal quale si esce a prezzo di multe salate.

A Roma l'oscar delle soluzioni cervellotiche e autolesionistiche.

Bocca: le indicazioni degli operatori possono aiutare a costruire città più ospitali

 

 

carte di credito e carte di debito - sicurezza dei pagamenti elettronici 2

La Banca d’Italia ha concesso una proroga fino al 31 dicembre 2020 per il completamento degli adeguamenti tecnici richiesti agli intermediari - banche, istituti di pagamento e istituti di moneta elettronica - per l’adozione dei sistemi di autenticazione forte della clientela nei pagamenti online con carta di pagamento, in linea con le decisioni assunte dall’European Banking Authority (EBA).

Siae trattenimenti musicali 2020

La SIAE, tenuto conto della fase di revisione degli accordi in atto, la cui validità è stata prorogata fino al 31 dicembre 2020, ha ritenuto di non apportare alcun aumento ai compensi per i trattenimenti musicali, e di accantonare i punti percentuali di inflazione maturati negli scorsi anni e non applicati.

Siae musica ambiente 2020

La SIAE, tenuto conto della fase di revisione degli accordi in atto, la cui validità è stata prorogata fino al 31 dicembre 2020, ha ritenuto di non apportare alcun aumento ai compensi per musica d’ambiente per l’anno 2020, e di accantonare i punti percentuali di inflazione maturati negli scorsi anni e non applicati.

​​​​
Consiglio Direttivo (Roma) - 17/12/2019

Riunione del Consiglio Direttivo di Federalberghi

Collegio dei Revisori dei Conti (Roma) - 17/12/2019

Riunione del Collegio dei Revisori dei Conti di Federalberghi.