La data di nascita del moderno sindacato degli albergatori italiani è il 29 gennaio 1950: con l’Assemblea di Roma, nasceva la FAIAT, la Federazione delle Associazioni Italiane Alberghi e Turismo, oggi Federalberghi.

 

Ma l’associazionismo tra imprenditori alberghieri vanta una storia più lunga: alla fine del XIX secolo la grande famiglia degli albergatori italiani volle dare forma e spessore ai legami di interesse, di reciproca stima e di cordialità che univano fra loro gli imprenditori alberghieri.

 

In conseguenza di ciò, il 4 giugno 1899, per iniziativa di Federico Fioroni, fu fondata la Società Italiana Albergatori.

 

La Società Italiana Albergatori si prefiggeva gli scopi di promuovere e favorire il movimento del forestieri in Italia, di prestare assistenza materiale e morale ai dipendenti di albergo e di istituire casse di soccorso per i soci bisognosi e per i loro familiari.

 

Nel primo anno di vita dell’associazione furono create la Cassa Italiana di mutuo soccorso fra impiegati di albergo e la Cassa di soccorso Umberto l fra imprenditori.

 

Nel 1901 fu creato l’ufficio di collocamento gratuito per il personale d’albergo.

 

Vale la pena sottolineare l’importanza di simili iniziative realizzate più di cento anni fa: previdenza per i singoli e per le rispettive famiglie; previdenza e assistenza per i dipendenti; istruzione professionale; collocamento.

 

Ancora oggi tali iniziative rappresentano importanti elementi del contratto sociale, a maggior ragione in quel lontano inizio di secolo rappresentavano e rappresentarono delle vere e proprie conquiste sociali: una specie di rivoluzione nel mondo del lavoro.

 

In questo solco si muove ancora oggi la Federazione degli albergatori italiani, che è stata e vuole essere sempre di più un punto di riferimento per l’imprenditoria turistica e per l’economia del Paese.


Decreto sicurezza bis - approvato un emendamento importante per turisti e strutture ricettive

Le Commissioni I e II della Camera dei Deputati, nella seduta del 18 luglio, hanno approvato un emendamento all’articolo 5 del decreto-legge “sicurezza bis”, concernente la comunicazione delle generalità delle persone alloggiate, che i titolari delle strutture ricettive devono trasmettere alle Questure entro le ventiquattr'ore successive all'arrivo dei clienti, ai sensi dell’articolo 109 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.

Recensioni inaffidabili - centomila euro di multa a TripAdvisor

Il Consiglio di Stato, accogliendo l'appello presentato dall'Autorità garante della Concorrenza e del Mercato, ha censurato Tripadvisor per aver diffuso informazioni ingannevoli sulle fonti delle recensioni. Il giudizio ha riguardato, in particolare, alcuni claim di Tripadvisor, che sono stati ritenuti "idonei a ingenerare in un utente medio di internet il falso convincimento dell’attendibilità e della genuinità delle recensioni pubblicate". Il portale dovrà pagare una multa di 100.000 euro. La pratica commerciale scorretta era stata sanzionata dall’Antitrust nel 2014 in seguito alle segnalazioni formulate dall’Unione Nazionale Consumatori, da Federalberghi e da alcuni consumatori.

credito d'imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive e termali

Cala il sipario sul tax credit per la riqualificazione delle strutture ricettive e termali.

Il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo ha pubblicato la graduatoria relativa al bando 2019 per la concessione del credito d’imposta per gli investimenti di riqualificazione delle strutture ricettive e termali. A fronte di 2.538 istanze presentate, sono state ammesse a fruire dell’incentivo 1975 imprese, per complessivi 116,7 milioni di euro, con un importo mediamente pari a 58.734 euro per impresa.

Bocca: a rischio gli investimenti del 2019, è urgente rifinanziare la misura e abolire il click day.

 

chiusura uffici - estate 2019

Gli uffici della Federalberghi rimarranno chiusi dalle ore 13:30 di venerdì 9 a venerdì 23 agosto 2019.

comunicazione delle generalità dei clienti alloggiati

Le Commissioni riunite Affari Costituzionali e Giustizia della Camera dei Deputati, nella seduta del 18 luglio 2019, hanno approvato un emendamento che recepisce le nostre istanze, riformulando le nuove disposizioni in senso più favorevole alle imprese. Più precisamente, l’emendamento afferma che: nei casi in cui il soggiorno ha una durata inferiore alle ventiquattro ore - la comunicazione degli alloggiati - deve avvenire “entro sei ore dall’arrivo del cliente”.

Tripadvisor - sentenza del Consiglio di Stato

Il Consiglio di Stato ha accolto l’appello proposto dall’Autorità Antitrust, in riforma della sentenza del TAR Lazio, confermando la condanna di Tripadvisor per la pratica commerciale scorretta consistente nella diffusione di informazioni ingannevoli sulle fonti delle recensioni pubblicate sul proprio sito internet. Il Consiglio di Stato ha ritenuto immune da vizi logici l’argomentazione svolta dall’AGCM in ordine all’esistenza di una pratica commerciale scorretta (violazione dell’obbligo di mettere a disposizione dei consumatori un quadro informativo chiaro, esaustivo e veritiero sin dal primo contatto) e alla inadeguatezza dei sistemi di controllo delle recensioni posti in essere da Tripadvisor. Secondo il Consiglio di Stato, le argomentazioni dell’AGCM risultano del tutto condivisibili, atteso che i claim, alcuni dei quali particolarmente assertivi e presenti nella home page del sito, sono tali, anche nella presentazione complessiva, da influenzare i consumatori sin dal primo contatto ingenerando il falso convincimento dell’affidabilità delle recensioni pubblicate.

​​​​
Giunta Esecutiva (Roma) - 18/09/2019

Riunione della Giunta Esecutiva di Federalberghi

Consiglio Direttivo CNGA (Rimini) - 09/10/2019

Riunione del Consiglio Direttivo CNGA di Federalberghi