LA PRIVACY POLICY DI QUESTO SITO

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali - a coloro che consultano le pagine del sito internet  www.federalberghi.it (di seguito: "sito") o che usufruiscono dei servizi sullo stesso messi a disposizione.

L'informativa è resa esclusivamente per il sito di Federalberghi e non anche per gli altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite i link presenti all'interno del sito.

 

Titolare del trattamento

Titolare del trattamento è Federalberghi, Federazione delle Associazioni Italiane alberghi e turismo, Via Toscana 1, 00187 Roma.

 

Tipi di dati trattati

Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

 


Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.

 


In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente.

 


Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

 


Dati forniti volontariamente dall'utente

 


La registrazione dei dati personali, anche sensibili, sulla apposita pagina del sito, finalizzata a richiedere l'accesso alle aree riservate del Sito e/o l'invio della newsletter, nonché l'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito, comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti.

 


I dati personali sensibili di chi dichiara di appartenere al "sistema Federalberghi" possono essere comunicati all'Associazione indicata per verificare l'effettiva appartenenza al sistema associativo.

 


Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

 


Cookies

 


Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito.

Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti.

L'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito.

I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

 

Facoltatività del conferimento dei dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l'utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta o comunque indicati in contatti con l'Ufficio per sollecitare l'invio della newsletter, di materiale informativo o di altre comunicazioni.

Il loro mancato conferimento può comportare l'impossibilità di ottenere quanto richiesto.

 

Modalità del trattamento

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati e manuali per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

 

Diritti degli interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (articolo 7 del Codice in materia di protezione dei dati personali).

Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

 


Le richieste vanno rivolte:

- via e-mail, all'indirizzo: info@federalberghi.it

- via fax: 06 42034690

- oppure via posta, a Federalberghi, via Toscana 1, 00187 Roma


epifania 2019

La befana fa viaggiare gli italiani: in movimento 2,73 milioni (+2,7%). Il belpaese ancora in pole position per il 94,7% dei visitatori. Trend prenotazioni: il 79,6% sceglie il contatto diretto con la struttura. Bocca: “l’epifania mantiene il suo appeal. ora si punti all’attrattivita’ per il 2019

Manovra - Bocca (Federalberghi), bene su Imu, preoccupa Iva

ZCZC2695/SXA
XIC40594_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB
Manovra: Bocca (Federalberghi), bene su Imu, preoccupa Iva

 

(ANSA) - ROMA, 23 DIC - ''Apprezziamo la decisione di elevare la deducibilità dell'IMU, dal 20% al 40%. La tassazione sugli immobili strumentali ha raggiunto un peso insostenibile. Per le imprese alberghiere, al danno si aggiunge la beffa, perché tassare gli immobili significa tassare gli investimenti, e per di più tassarli anche quando non producono reddito o sono addirittura chiusi. Invitiamo quindi il Governo a proseguire in questa direzione, anche in considerazione del fatto che, in altri settori produttivi, i cosiddetti imbullonati e i fabbricati rurali godono di un regime molto più favorevole''.


Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, trova luci e ombre nella decisione del Parlamento.

''Siamo molto preoccupati per l'IVA. Il mercato - aggiunge Bocca - non è in grado di assorbire aumenti dei prezzi. Il risultato sarà una ulteriore riduzione dei margini delle imprese, che negli ultimi anni si sono assottigliati notevolmente, stretti nella morsa tra costi crescenti e prezzi bloccati. Inoltre, aumentare l'aliquota sulle prestazioni alberghiere dal 10% al 13% significa realizzare un differenziale competitivo notevole con Francia e Spagna. Non va dimenticato che, con la "riapertura" di alcuni mercati del Mediterraneo (ad esempio, Turchia ed Egitto), la concorrenza si sta facendo molto più aspra''.


   ''Ci spiace notare - conclude - l'assenza di misure di contrasto all'abusivismo e alla concorrenza sleale. Diamo atto al Ministro di averci aiutato a parare un rigore importante, quando poche settimane fa la solita manina astuta ha tentato di smontare la legge sulla cedolare secca per gli affitti brevi. Ma non possiamo nascondere la nostra delusione per il gol mancato, in materia di istituzione del registro nazionale degli affitti brevi''.(ANSA).

     STF
23-DIC-18 16:06 NNN

Natale e Capodanno 2018

Natale e Capodanno 2018: 16,7 milioni di italiani in viaggio (+8,9%).


L’80,5% resta in Italia.


Giro d’affari 11,6 miliardi di euro (+17,6%).

fatturazione elettronica - interpello Agenzia Entrate

L’obbligo di emissione della fattura elettronica trova applicazione anche nel caso in cui la fattura sia preceduta dall’emissione dello scontrino. Lo ha precisato l’Agenzia delle Entrate con la risposta all'interpello n. 7 del 16 gennaio 2019.

polizza alberghi

Zurich Insurance plc ha realizzato nuovi interessanti miglioramenti della polizza Alberghi, la formula assicurativa disegnata in collaborazione con Federalberghi, che tutela ogni area di responsabilità o di rischio nell'attività alberghiera. Per approfondire i contenuti della polizza, è possibile consultare il set informativo disponibile sul sito www.zurich.it/business/attivita-commerciali/albergatori.

Protezione dati - La Guida dell'ospitalità

A decorrere dallo scorso 25 maggio 2018, il Regolamento (UE) 2016/679 “General Data Protection Regulation” (GDPR) in materia di protezione dei dati personali è obbligatorio in tutti i suoi elementi nonché direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri. Per agevolare il corretto adempimento degli obblighi previsti dal regolamento europeo per le aziende ricettive, Federalberghi ha realizzato la quarta edizione della Guida “La privacy nell’ospitalità”, edita da ISTA nell’ambito della collana “Le guide degli alberghi”.

​​​​
Expo Riva 2019 (Riva del Garda) - 03/02/2019

Expo Riva Hotel è una fiera dedicata ad albergatori e ristoratori professionisti. Gli espositori si incontreranno a Riva del Garda dal 3 al 6 febbraio 2019.

Collegio dei Revisori dei Conti - 05/02/2019

Riunione del Collegio dei Revisori dei Conti di Federalberghi

Meeting invernale CNGA (Terminillo) - 06/02/2019

Meeting invernale CNGA Terminillo