audizione di Federalberghi sul decreto legge sicurezza bis

Il 4 luglio 2019, le Commissioni I e II della Camera dei Deputati hanno svolto oggi l’audizione di Federalberghi sulla proposta di legge C1913, recante disposizioni urgenti in materia di ordine e sicurezza (cosiddetto decreto-legge “sicurezza bis”).

L’audizione ha riguardato la comunicazione delle generalità delle persone alloggiate, che i titolari delle strutture ricettive devono trasmettere alle Questure entro le ventiquattr'ore successive all'arrivo dei clienti, ai sensi dell’articolo 109 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.

In particolare, l’attenzione si è concentrata sull’articolo 5 del decreto-legge, che riduce sensibilmente i termini per tale comunicazione, stabilendo che - nei casi in cui il soggiorno ha una durata inferiore alle ventiquattro ore - essa debba avvenire “con immediatezza”.

Il direttore generale di Federalberghi, Alessandro Nucara, “nel confermare la piena e consueta disponibilità degli albergatori a collaborare con le forze dell’ordine per contribuire alla tutela della sicurezza pubblica”, ha segnalato “la necessità di emendare il decreto-legge, al fine di evitare di arrecare disagi ai turisti e di non imporre alle imprese adempimenti talvolta impossibili da realizzare”.

“Sino ad oggi gli alberghi hanno consegnato la chiave della camera agli ospiti subito dopo aver richiesto il documento di identità. La registrazione dei dati e la trasmissione dei dati alla Questura avvenivano in un momento successivo. Con il passaggio alla comunicazione immediata, i clienti dovranno invece attendere che si concluda la procedura. Nelle ore di punta, si potrebbero creare lunghe code. E l’albergatore si troverà combattuto tra il desiderio di risparmiare l’attesa al cliente che arriva in albergo, magari dopo un lungo viaggio, e il rischio di incorrere in una sanzione penale, che può comportare sino a tre mesi di arresto”.

Federalberghi quindi propone di emendare l’articolo 5 del decreto-legge “definendo un termine congruo e ragionevole, chiaro ed univoco, entro il quale effettuare la comunicazione e consentendo che tale comunicazione venga effettuata mediante collegamento diretto tra i sistemi gestionali aziendali e il portale del Ministero dell’Interno”.

Nucara ha concluso il proprio intervento chiedendo “di differire di qualche mese l’entrata in vigore della normativa, per dare al Ministero dell’Interno il tempo necessario per aggiornare le procedure di acquisizione telematica dei dati e consentire il collegamento diretto ed automatico tra il cervellone del Viminale e gli alberghi”.



locazioni brevi - sentenza del Consiglio di Stato

Locazioni brevi, il Consiglio di Stato chiama in causa la Corte di Giustizia UE. Bocca: "E' ora di porre fine a questa commedia"

turismo a settembre - calo rispetto al 2018

Estate 2019, italiani inclini al viaggio e più attenti alle spese (-9,5% il giro d'affari).

Settembre scelto dal 15,3% degli italiani per la vacanza principale dell'estate (19,5% rispetto al 2018).

Bocca: "una stagione frenata dalla crisi e dall'incertezza della politica. Auspichiamo che la manovra di bilancio rispetti le priorità del settore: scongiurare l’aumento dell’aliquota IVA, riattivare il credito di imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive e, ultimo ma non certo da ultimo, completare la legislazione in tema di contrasto alle attività abusive”.

 

 

cosa fanno gli italiani in vacanza - relax e scoperta del territorio

La disponibilità di tempo libero, una risorsa sempre più scarsa nella nostra vita di tutti i giorni, è la variabile decisiva per il successo di ogni vacanza. Durante l’estate 2019, gli italiani si dedicheranno a passeggiate, escursioni, gite e attività per conoscere il territorio in cui soggiornano.

Nuovo Imaie - pagamento dei compensi annuali 2019

Entro il 31 ottobre 2019 dovrà essere effettuato il pagamento dei compensi per l’anno 2018 di spettanza di Nuovo Imaie (compenso per gli artisti interpreti esecutori di opere cinematografiche e assimilate trasmesse nelle strutture ricettive). Per i soci Federalberghi è prevista la riduzione del 15%. Alla pagina www.aie.federalberghi.it è disponibile un’applicazione web che assiste le aziende nel calcolo dei compensi.

indice sintetico di affidabilità fiscale BG44U

Il 1° ottobre 2019 Federalberghi incontrerà l’Agenzia delle Entrate, per l’esame e la valutazione dei risultati dell’indice sintetico di affidabilità fiscale BG44U, concernente alberghi, affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast e residence.

incontro domanda-offerta di lavoro - applicazione ANPAL

L’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro ha diramato le istruzioni operative per l’utilizzo del servizio “Domanda e offerta di lavoro”, già disponibile sulla piattaforma online MyANPAL.

​​​​
Consiglio Direttivo (Rimini) - 09/10/2019

Riunione del Consiglio Direttivo di Federalberghi

Consiglio Direttivo CNGA (Rimini) - 10/10/2019

Riunione del Consiglio Direttivo CNGA di Federalberghi