Tra i provvedimenti adottati dal Governo italiano per aiutare cittadini ed imprese a fronteggiare la situazione di emergenza connessa all'epidemia Covid-19, vi è anche quello che disciplina il cosiddetto voucher "salva-vacanza".

 

cos'è il voucher?

Il voucher è un titolo di credito. Viene rilasciato a coloro che, dopo aver prenotato o acquistato un soggiorno, versando il relativo prezzo o una caparra, sono costretti a rinunciare per una delle ragioni oggettive indicate dalla legge, quali ad esempio i divieti imposti dalle autorità o l'annullamento di eventi ai quali avrebbero dovuto partecipare.

 

a chi si applica?

E' applicabile a tutti i contratti di soggiorno per i quali sia stato effettuato un pagamento e a tutte le strutture ricettive italiane, a prescindere dalla nazionalità del cliente e dalla sede dell’agenzia di viaggio o del portale attraverso cui è stata effettuata la prenotazione. Un meccanismo analogo è previsto anche per i titoli di viaggio (aereo, treno, nave, etc.) e per i pacchetti turistici.

 

come si fa a richiedere il buono?

Il cliente deve comunicare alla struttura ricettiva il ricorrere di una situazione di impossibilità sopravvenuta non oltre trenta giorni dopo la cessazione dell’impedimento, ovvero trenta giorni dall’annullamento, sospensione o rinvio dell’evento.

 

quando viene emesso? e quanto dura?

La struttura ricettiva, entro quindici giorni dalla comunicazione, procede al rimborso del corrispettivo versato per il soggiorno ovvero all’emissione di un voucher di pari importo da utilizzare entro un anno dall’emissione.

 

e se la struttura è chiusa?

Qualora la struttura abbia temporaneamente sospeso l'attività o la fornitura di alcuni servizi, potrà offrire, in alternativa al voucher, un servizio sostitutivo di qualità equivalente, superiore ovvero inferiore con restituzione della differenza di prezzo, ovvero procedere al rimborso del prezzo.

 

cosa accade nei casi non previsti dalla legge?

Se la prenotazione viene cancellata per una ragione diversa da quelle previste dalla legge (ad esempio, la data del soggiorno o la località non sono soggetti a provvedimenti restrittivi), si applicano le regole normali previste dal contratto e dal codice civile.

 

e se non ho ancora prenotato?

Molte persone vorrebbero prenotare la propria vacanza, ma sono indecise a causa della situazione di incertezza generale. Per agevolare i propri clienti, la gran parte delle strutture ricettive propone soluzioni flessibili, che consentono di prenotare oggi la vacanza, lasciando la possibilità di modificare le date successivamente.

 

per saperne di più

La fonte istitutiva del bonus è l'articolo 88 del decreto legge 17 marzo 2020 n. 18, che ha integrato l'articolo 28 del decreto-legge 2 marzo 2020 n. 9.

 


Emergenza Coronavirus - Intesa Sanpaolo e Federalberghi insieme per il rilancio del settore alberghiero

Intesa Sanpaolo e Federalberghi – la principale organizzazione imprenditoriale del segmento turistico-ricettivo in Italia - hanno condiviso l’urgenza e la necessità di attivare un pacchetto di soluzioni dedicato alle aziende rappresentate dall’associazione che consenta loro di superare un periodo più lungo di difficoltà, di salvaguardare l’occupazione e di porre le basi per una ripresa sicuramente posticipata rispetto ad altri settori dell’economia.

Federalberghi Isole Minori chiede maggiore attenzione al Governo e alle Regioni

Le isole minori hanno svantaggi oggettivi, riconosciuti persino dal trattato di funzionamento dell’UE e in questa profonda crisi economica rischiano di pagare il prezzo più alto. Federalberghi Isole Minori - il sindacato delle strutture ricettive delle piccole isole italiane - lancia l’allarme e chiede maggiore attenzione al Governo e alle Regioni per interventi mirati in favore di comunità caratterizzate da un’economia a trazione quasi esclusivamente turistica

L'impatto del Covid-19 sull'ospitalità italiana

L’impatto del Covid-19 sul sistema dell’ospitalità italiana è stato devastante. Con queste parole, il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca ha presentato alla Commissione X del Senato gli ultimi dati dell’osservatorio Federalberghi, che monitora mensilmente un campione di circa duemila alberghi.

Federalberghi ha rilevato a marzo un vero e proprio tracollo delle presenze negli esercizi ricettivi (-92,3% per gli stranieri e -85,9% per gli italiani). Ad aprile il mercato si è completamente fermato (-99,1% per gli stranieri e -96,4% per gli italiani).

Ad aprile, nel comparto ricettivo sono andati persi circa 106 mila posti di lavoro stagionali. Se si guarda all’intero settore turismo, i posti di lavoro stagionali a rischio per l’estate 2020 sono quasi 500mila. Una volta terminata la cassa integrazione, dovranno purtroppo attendersi conseguenze anche sui contratti a tempo indeterminato.

Sky per gli hotel

Sky ha deciso di estendere la sospensione della fatturazione del servizio Sky fino al 30 giugno a tutti gli hotel abbonati. Pertanto anche la fattura di giugno non verrà emessa e nulla sarà dovuto per il periodo di abbonamento dall’8 marzo al 30 giugno.

La fatturazione dell’abbonamento Sky verrà ripresa dal 1 luglio.

 

decreto rilancio - emendamenti

Federalberghi ha predisposto un pacchetto di proposte emendative del decreto rilancio, il cui iter di conversione è iniziato nei giorni scorsi.

assegno ordinario FIS - termini di presentazione delle domande

L'INPS ha diramato chiarimenti operativi relativi ai nuovi termini di presentazione delle domande di accesso al Fondo di integrazione salariale previsti dal decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (c.d. rilancio).

​​​​
Consiglio Direttivo (teleconferenza) - 17/06/2020

Riunione del Consiglio Direttivo di Federalberghi

TTG Travel Experience - 14/10/2020

TTG Travel Experience il marketplace del turismo in Italia

SIA Hospitality Design - 14/10/2020

SIA Hospitality Design l’unica fiera in Italia dedicata esclusivamente all’hospitality