• Federalberghi

    Federalberghi è la principale organizzazione imprenditoriale del settore turistico-ricettivo in Italia.

     

    L'associazione rappresenta le istanze e gli interessi degli albergatori nei confronti delle istituzioni e delle organizzazioni politiche, economiche e sindacali.

     

    Aderiscono a Federalberghi più di 27.000 alberghi su un totale di circa 33.000, attraverso 127 Associazioni territoriali.

     

    È socio fondatore di Hotrec, la Confederazione europea degli hotel, dei ristoranti e dei bar ed aderisce a Confcommercio, ove ha dato vita a Confturismo.

     

    Il Presidente è Bernabò Bocca, il Direttore Generale è Alessandro Massimo Nucara.

  • turismo e shadow economy

    Dall'analisi delle inserzioni presenti sul portale Airbnb emergono quattro grandi bugie che smascherano definitivamente la favoletta della condivisione:

     

    - non è vero che si condivide l'esperienza con il titolare: la maggior parte degli annunci pubblicati si riferisce all'affitto di appartamenti in cui non abita nessuno;

     

    - non è vero che si tratta di attività occasionali: la maggior parte degli annunci si riferisce ad appartamenti disponibili per oltre sei mesi all'anno;

     

    - non è vero che si tratta di forme integrative del reddito: sono attività economiche a tutti gli effetti, che molto spesso fanno capo ad inserzionisti che gestiscono più alloggi;

     

    - non è vero che le nuove formule compensano la mancanza di offerta: gli alloggi sono concentrati soprattutto nelle grandi città e nelle principali località turistiche.

  • White paper for hospitality in Europe

    Ha la veste di un libro bianco, come nella tradizione delle proposte politiche europee, l’insieme dei punti sui quali Hotrec, la Confederazione europea che raggruppa 42 associazioni imprenditoriali del settore dell’ospitalità in rappresentanza di 30 paesi europei, per l’Italia Federalberghi e Fipe, richiama l’attenzione delle forze politiche in vista delle prossime elezioni europee.

     

    Hotrec individua cinque priorità per la prossima legislatura del Parlamento europeo:

     

    1) garantire regole omogenee e leale concorrenza nel mercato dell’ospitalità e della ristorazione che sono interessati sempre di più dal fenomeno della sharing economy e dalla presenza di soggetti che tendono a sottrarsi alle regolamentazioni nazionali ed europee

     

    2) modificare le normative europee, ed in particolare le disposizioni in materia di e-commerce, attribuendo alle piattaforme operanti nel settore responsabilità e obblighi verso i consumatori ed il mercato adeguate al peso crescente che hanno assunto in questi anni

     

    3) definire una migliore agenda per la regolamentazione, facendo sì che la UE si concentri sui grandi temi trasnazionali e tenga in maggiore considerazione le specificità del settore turismo

     

    4) proseguire sulla strada delle iniziative volontarie di valorizzazione della cultura dell’alimentazione

     

    5) mettere in campo strategie in grado di preservare il patrimonio di professionalità del settore e di incentivare l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro turistico

     

  • Il Turismo Lavora per l'Italia

    L’economia turistica offre un contributo decisivo alla produzione della ricchezza italiana, allo sviluppo dell’occupazione, all’attivo della bilancia valutaria.

     

    Il manifesto programmatico di Federalberghi indica oltre ottanta misure per sostenerne la crescita.

     

    Tra le priorità indicate, spiccano la diminuzione della pressione fiscale (in primis ridurre le tasse sugli immobili, che gravano sulle imprese anche quando sono chiuse o semivuote), il sostegno agli investimenti (con il potenziamento del credito di imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive), lo sviluppo di nuovi servizi (riformando le regole anacronistiche che non consentono agli alberghi di ampliare l’offerta), il contrasto all’abusivismo dilagante (per garantire la sicurezza e tutelare turisti, cittadini, lavoratori, imprese ed erario), l’ammodernamento delle reti e delle infrastrutture (per far sì che tutto il nostro paese sia fruibile ed accessibile).

     

    clicca qui per scaricare il documento

     

  • la bussola dell'albergatore

    Il manuale di business per l’impresa alberghiera “L’Albergo”, ultimo volume della collana “Le Bussole”, realizzato da Federalberghi e Confcommercio, è una guida pratica ed operativa, con suggerimenti per migliorare la gestione, indicazioni sulle preferenze dei consumatori ed i nuovi trend del mercato.

     

    Scritto con un linguaggio concreto, il testo si focalizza sulle attività principali dell’impresa alberghiera, approfondendo il tema di internet e dei social media: strumenti che, se si conoscono bene, possono rivelarsi di estrema efficacia per la promozione di un’azienda, l’ampliamento della sua clientela o per il rinnovamento della sua gestione.

     

  • prenota direttamente - book direct

    Hotrec, la confederazione europea delle imprese alberghiere e della ristorazione, ha lanciato la campagna “PRENOTA DIRETTAMENTE”, che illustra i vantaggi disponibili per i clienti che si rivolgono direttamente alle strutture ricettive.

     

    La relazione diretta, come in qualsiasi altro campo della vita, contribuisce a rafforzare e a personalizzare la relazione tra cliente e fornitore. Inoltre, il contatto diretto consente ai viaggiatori di ricevere informazioni di prima mano in relazione alle disponibilità, alla possibilità di soddisfare richieste specifiche e di beneficiare di eventuali offerte speciali o servizi e condizioni particolari.

     

    Ci sono diversi modi di prenotare direttamente, che vengono indicati sul sito web degli alberghi e nei messaggi promozionali. Il cliente può scegliere lo strumento che ritiene più congeniale, tra cui il sito internet della struttura ricettiva, la posta elettronica, i canali social, i sistemi di messaggistica, il contatto telefonico e tanti altri ancora, incluso il contatto di persona alla reception.

     

     

  • Il Barometro del Turismo

    Il Barometro del Turismo, pubblicato trimestralmente da Federalberghi, è una sintesi di indicatori del settore per evidenziare la valenza economica del turismo e fare chiarezza tra le molteplici fonti a disposizione.

     

    Si articola in 6 sezioni che analizzano: il comparto alberghiero, con l'andamento delle presenze alberghiere e del numero di strutture ricettive esistenti in Italia, gli occupati del settore, con il focus sui trend occupazionali nel ricettivo e nella ristorazione, la spesa turistica, con le statistiche della bilancia dei pagamenti turistica e i comportamenti di spesa, il fatturato dei servizi, con l'analisi del trend complessivo ed un focus sul RevPAR alberghiero, i dati dei musei e degli aereoporti italiani e gli indicatori di fiducia, con la valutazione del sentiment di consumatori ed imprese in maniera congiunturale.

  • 10 consigli (+1) per una vacanza senza pensieri

    Alcuni siti web propongono di prendere un appartamento in affitto per periodi brevi.

     

    Si tratta di una formula nuova, che spesso sfugge alle leggi che tutelano il turista.

     

    È quindi importante imparare a difendersi da soli dalle insidie, piccole e grandi, che si possono nascondere dietro quest’etichetta.

     

    Ecco 10 cose (+1) da controllare quando prenoti l’alloggio per le tue prossime vacanze.

     

     

     

    clicca qui per scaricare il documento

     

     

     

     

     

  • 10 tips (+1) for a carefree holiday

    Certain websites allow you to rent a room for short periods of time.

     

    This method has recently seen a surge in the tourism sector and is one that often skirts around laws protecting tourists.

     

    You should therefore know how to protect yourself from the dangers – however small or large – hidden within this new formula.

     

     

     

    click here to download

     

Sul numero 19/2019 della newsletter si parla di aumento dell'IVA.

In evidenza il saldo positivo della bilancia valutaria turistica nel I trimestre 2019 (+1,2%), con una crescita delle spese degli stranieri in Italia dell’8,8% e l’aumento degli acquisti tax free shopping nel nostro paese (+11%); continua il trend positivo del traffico aeroportuale (+5,8%).

 

L’Osservatorio sul mercato del lavoro nel settore turismo, realizzato da Federalberghi in collaborazione con Fipe e con l’Ente bilaterale nazionale del turismo sulla base di dati forniti dall’INPS, fornisce un quadro completo e aggiornato dell’occupazione dipendente nel settore, articolata a livello territoriale e di comparto.

Il manuale "Gli incentivi alle assunzioni nel settore turismo" illustra il sistema generale delle agevolazioni per le assunzioni, soffermandosi sulle opportunità di maggiore interesse per le imprese turistico ricettive.

Vengono analizzati più di dieci tipi di agevolazione, evidenziando i requisiti necessari per usufruire di ciascun incentivo.

Il volume contiene anche informazioni e statistiche sull’utilizzo dei diversi incentivi nel settore turistico

 

 

Approvata dall'Assemblea di Federalberghi, a Capri, il 3 maggio 2019.

Testo dell’accordo 31 ottobre 2018 recante la disciplina del Capo III (Lavoro a tempo determinato e aziende di stagione) del Titolo IV (Mercato del lavoro) del CCNL Turismo 18 gennaio 2014 sottoscritto da Federalberghi, Faita e dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs.

Le Associazioni Territoriali
Mappa dell'ItaliaPugliaMoliseCampaniaAbruzzoMarcheLazioUmbriaBasilicataToscanaEmilia RomagnaCalabria
Gli alberghi italiani
Thomas Cook, grande preoccupazione per sorte imprese

Thomas Cook: Bocca, molto preoccupati per sorte imprese

Domani voto su emendamenti al dl "crisi aziendali" al Senato

 

 

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - "Siamo molto preoccupati per la sorte delle imprese e dei lavoratori italiani travolti dal fallimento di Thomas Cook". Lo dichiara il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, in attesa del voto sugli emendamenti al decreto legge "crisi aziendali" che dovrebbe svolgersi domani mattina in Senato, presso le Commissioni X e XI riunite.

 

"Quindici giorni fa - ricorda Bocca - al tavolo convocato dal Governo, insieme alle altre organizzazioni imprenditoriali abbiamo rappresentato al sottosegretario Bonaccorsi la gravità della situazione, segnalando la necessità di intervenire con urgenza. Ci era stato assicurato che sarebbero stati utilizzati tutti gli strumenti necessari ed oggi, per tutta risposta, la Commissione V del Senato ha espresso parere contrario a tutti gli emendamenti, che sono stati presentati dai parlamentari della maggioranza e dell'opposizione. Il parere negativo riguarda anche misure in favore dei lavoratori, che non costerebbero un centesimo alle casse dello Stato, in quanto sono state già pagate con i contributi dei datori di lavoro, e misure dal costo irrisorio, volte ad evitare una beffa clamorosa, che le imprese subiranno se saranno costrette a pagare IRES e IVA su crediti che non saranno mai incassati".

 

"Molti sono i paesi colpiti duramente dal crack di Thomas Cook - prosegue il presidente di Federalberghi - ma solo l'Italia sembra disinteressarsene. La Spagna ha varato un pacchetto da 800 milioni di euro per sostenere le imprese e i lavoratori. Nel piccolo Portogallo, lo stanziamento è di 150 milioni. Anche la Grecia ha adottato misure, che spaziano dalla cosiddetta IVA per cassa a forme di sostegno al reddito dei lavoratori".

 

"Confidiamo in una presa di posizione urgente del Ministro Franceschini - conclude Bocca - volta a far sì che anche le imprese ed i lavoratori italiani ricevano un concreto segnale di attenzione e non si ritrovino, ancora una volta, orfane, mentre i nostri competitor dimostrano di avere realmente a cuore le sorti dell'economia turistica".

 

CNZ/

S0A QBXB

 

BIG - Business Game Intergenerazionale

Ai nastri di partenza BIG il business game di CFMT che promuove la collaborazione tra generazioni.

Il sistema Federalberghi, dopo aver collaborato alla promozione delle adesioni, parteciperà al gioco con quattro squadre composte da giovani albergatori.

 

Federalberghi, se Iva sale declassiamo hotel 5 stelle

ZCZC2360/SXA

XIC15524_SXA_QBXB

B ECO S0A QBXB

 

++ Federalberghi, se Iva sale declassiamo hotel 5 stelle ++

Bocca, "Basta tassare turismo e lusso e accomunarci ai tartufi"

 

(ANSA) - RIMINI, 9 OTT - "Basta tasse sul turismo e sul lusso. Ci auguriamo davvero che non accada, ma se l'Iva fosse rimodulata e salisse al 22% per gli hotel di alta fascia, abbiamo già pronta una contromossa.

 

Declasseremo tutti gli alberghi a 5 stelle per risparmiare quel famoso 10% di cui si parla. L'Italia si troverà a non avere più alberghi a 5 stelle.

 

Non sta né in cielo né in terra accomunare i tartufi agli hotel di lusso". Lo dice all'ANSA il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca dal TTG Travel Experience di Rimini, commentando le indiscrezioni su un possibile intervento in manovra. (ANSA).

 

CNZ

09-OTT-19 11:38 NNN

 

ZCZC2581/SXA

XIC15888_SXA_QBXB

R ECO S0A QBXB

Federalberghi, se Iva sale declassiamo hotel 5 stelle (2)

 

(ANSA) - RIMINI, 9 OTT - "Torneremo alla situazione di anni fa: in Italia c'erano meno di 80 hotel di lusso perché avevano l'Iva altissima. Oggi sono più di 500, ma siamo pronti a scendere di nuovo a meno di 80. Tanto a noi delle stelle italiane non ci interessa... Ma che un nuovo governo come prima azione penalizzi i prodotti di lusso che siamo in grado di esprimere per abbassare l'Iva sui pannolini mi sembra una cosa solo populista. Giustissimo abbassarla, ma trovino i soldi da un'altra parte", sottolinea Bocca.

 

"Continuiamo a favorire bed breakfast e affitti brevi, continuiamo a non stanare gli abusivi e tassiamo solo gli imprenditori. Mi auguro che il ministro del Turismo Dario Franceschini che è anche capo delegazione del Pd su questo punto tenga botta", aggiunge Bocca.

 

"Ci avevano assicurato che non avrebbero toccato l'Iva – dice il presidente degli albergatori italiani - e invece mi dicono che ieri il ministro delle Finanze in audizione ha detto 'non si tocca ma la rimodulazione perché no?' Basta giocare sull'equivoco tra l'aumento e la rimodulazione... Continuiamo a sentirci dire che l'Italia deve puntare sulla qualità e poi la parola lusso sembra essere un peccato. Ogni volta che si parla di lusso ti vengono in mente le tasse. Abbiamo già visto cosa ha fatto il governo Monti: ha messo le tasse sulle barche e le barche sono scappate, poi hanno messo i superbolli sulle macchine. Basta penalizzare alberghi che, attirando clientela di lusso, portano grande indotto alle destinazioni. Tra l'altro con i prezzi più alti delle camere portiamo più Iva anche con il 10%". (ANSA).

 

CNZ

09-OTT-19 11:57 NNNN

 

Incentivi alle assunzioni nel Turismo - Manuale

Federalberghi ha realizzato un manuale dal titolo “Incentivi alle assunzioni nel turismo” che compendia le agevolazioni per i datori di lavoro che assumono determinate categorie di lavoratori. La pubblicazione è scaricabile dalla sezione "Le Guide degli Alberghi" dell'area riservata del sito Federalberghi (www.federalberghi.it).

il mio futuro è sostenibile - manuale per l'albergo empatico

Federalberghi, in collaborazione con il Centro di Formazione Management del terziario, ha pubblicato una nuova guida destinata agli albergatori, dal titolo “Il mio futuro è sostenibile. Manuale per l’albergo empatico”. Il testo affronta il tema della sostenibilità con un approccio innovativo, che non si limita ai consueti aspetti concernenti la sostenibilità ambientale in senso stretto, e contiene un’ampia rassegna di buone prassi messe in atto da alberghi di tutto il mondo. Il manuale contiene anche alcune check list per l’autodiagnosi aziendale, volte a sollecitare una riflessione sulle azioni che ciascun hotel può intraprendere per migliorare e rendere più “sostenibile” la relazione con i clienti. Il manuale è stato presentato al pubblico in occasione di un seminario organizzato dal Comitato Nazionale Giovani Albergatori, che si è svolto a Rimini dell’ambito del SIA Hospitality Design 2019. Il volume è consultabile e scaricabile gratuitamente dall’area riservata del sito Federalberghi, nella sezione “Le Guide degli Alberghi”.

Fallimento Thomas Cook

A seguito del fallimento del gruppo Thomas Cook, Federalberghi ha chiesto al Governo l’adozione di alcune misure a tutela delle imprese italiane che sono state colpite dall’evento. Nel contempo, per i turisti provenienti dalla Germania, clienti del gruppo Thomas Cook, la società assicuratrice ha reso disponibili le informazioni per richiedere il rimborso dei servizi alberghieri forniti. L'assicurazione copre i costi dell’albergo solo se fanno parte di un pacchetto turistico, in conformità alle disposizioni sulla direttiva europea sui pacchetti.

​​​​
Giunta Esecutiva (Roma) - 19/11/2019

Riunione della Giunta Esecutiva di Federalberghi

Riunione dei direttori (Sorrento) - 28/11/2019

Riunione dei direttori e dei segretari delle organizzazioni aderenti a Federalberghi