tax credit riqualificazione - le osservazioni di Federalberghi

Il nuovo credito di imposta per la riqualificazione delle imprese ricettive, che ha debuttato il 22 febbraio di quest’anno, deve essere fruito in due quote annuali di pari importo a decorrere dal periodo di imposta successivo a quello in cui gli interventi sono stati realizzati. Lo stabilisce l’articolo 6 del decreto 20 dicembre 2017, in applicazione di quanto disposto dall’articolo 1, commi da 4 a 7, della legge 11 dicembre 2016, n. 232.

 

Ma la graduatoria pubblicata nei giorni scorsi sembra non tener conto di quanto disposto dalla norma e indica, accanto all’importo complessivo assegnato ad ogni impresa, anche una ripartizione in tre rate, per gli anni 2018, 2019 e 2020.

 

Alessandro Nucara, direttore generale di Federalberghi commenta con toni tra il divertito e il tranquillizzante: “Nei giorni scorsi abbiamo assistito ad un profluvio di dichiarazioni sull’approvazione della graduatoria, alcune delle quali anche condivisibili, ma evidentemente non tutti si sono presi la briga di leggere prima di commentare”. 

 

“In ogni caso, prosegue Nucara, sembrerebbe trattarsi di un refuso dovuto alla applicazione del vecchio format. Secondo l’ufficio legislativo di Federalberghi, non dovrebbe esserci un impatto sull’entità del beneficio riconosciuto a ciascuna impresa, che a nostro avviso rimane confermato integralmente, e deve essere spalmato su due rate anziché su tre. Ad ogni buon fine, abbiamo segnalato il caso al Mibact, che sta svolgendo i dovuti approfondimenti”.

 

Nucara ricorda che nel primo triennio di attività del tax credit sono state accolte circa cinquemila istanze, con un finanziamento complessivo di centoventi milioni di euro. A questi si aggiungono duecentoquaranta milioni di euro disponibili per il 2018 ed il 2019, comprensivi dei centoventi assegnati con la graduatoria pubblicata nei giorni scorsi. 

 

E ne approfitta per ricordare quanto affermato la posizione dal presidente Bocca in occasione dell’Assemblea di Porto Cervo: “si tratta di una misura apprezzabile ma non ancora sufficiente. Da sempre sosteniamo la necessità di superare il meccanismo del clickday, per offrire certezze alle imprese che intendono investire. Non comprendiamo, invece, la tendenza a soddisfare le pur legittime esigenze degli altri settori spartendo le briciole destinate alla riqualificazione degli alberghi”.





 

Pubblicato il 18/05/2018





nove mesi di carcere per false recensioni su Tripadvisor

Federalberghi, contro le false recensioni su Tripadvisor: giusta la pena esemplare inflitta dal Tribunale di Lecce. Per ottenere un sistema in cui prevalgano le vere recensioni, scritte da veri clienti, che raccontano una vera esperienza, occorre un deciso STOP alle recensioni anonime e ai nickname di comodo.

settembre - l'estate prosegue

Più di tredici milioni di turisti nelle strutture ricettive italiane. Bocca: fiducia per la chiusura della stagione. Due mesi in più valgono duecentotrentamila posti di lavoro.

eventi sismici del 2016 e del 2017 - 1500 persone ancora in hotel

Eventi sismici del 2016 e del 2017: 1.500 persone ancora in hotel. Grande impegno ma anche esperienza umana straordinaria.

Nuovo Imaie - pagamento dei compensi

Entro il 31 ottobre 2018 dovrà essere effettuato il pagamento dei compensi per l’anno 2017 di spettanza di Nuovo Imaie (compenso per gli artisti interpreti esecutori di opere cinematografiche e assimilate trasmesse nelle strutture ricettive). I compensi subiscono un leggero aumento in quanto la rappresentatività di Nuovo Imaie passa dall'89,3 al 90,64%. Per i soci Federalberghi è prevista la riduzione del 15%. Alla pagina www.aie.federalberghi.it è disponibile un’applicazione web che assiste le aziende nel calcolo dei compensi.

Giovani Albergatori - seminario formativo - Sia Guest

L'11 ottobre, a Rimini, nel corso del SIA Hospitality Design, si svolgerà il seminario "Hotel Brand Positioning. Come disintermediare efficacemente sfruttando l'unicità del tuo Hotel" organizzato dal Comitato Nazionale Giovani Albergatori di Federalberghi.

retribuzione - verifiche ispettive modalità di pagamento

L'Ispettorato nazionale del lavoro ha diramato ulteriori indicazioni in merito all'applicazione della norma che, da luglio di quest'anno, obbliga i datori di lavoro a corrispondere ai propri dipendenti lo stipendio attraverso strumenti di pagamento tracciabili.

​​​​
Giunta Esecutiva (Roma) - 25/09/2018

Riunione della Giunta Esecutiva di Federalberghi

Consiglio Direttivo (Rimini) - 09/10/2018

Riunione del Consiglio Direttivo di Federalberghi

Consiglio Direttivo CNGA (Rimini) - 11/10/2018

Riunione del Consiglio Direttivo del CNGA di Federalberghi